lunedì 19 novembre 2012

Foglie sulla neve# 1. Come il sedersi a rimirar le nuvole



Tempo fa ho letto di questa bella iniziativa sul blog di Adriana e avevo deciso di aderirvi. Poi ho avuto veramente poco tempo a disposizione e la mia intenzione è andata a varsi benedire. 
Nonostante questo vorrei scriver qualche post sul tema.
Dell'iniziativa potete leggere meglio qui 
Il blog di Marco è proprio bello, leggetelo! Scrive bene ed è una piacevole lettura. A novembre ma anche dicembre..gennaio..febbraio...
Io la trovo veramente carina, un modo per trascorrere le giornate grigie e nebbiose di Novembre..ma,aggiungo, se m'è permesso, un modo per scoprire ogni giorno quei piccoli grandi attimi che rendono bella la giornata, anche se per poco, anche se ci regala un sorriso lieve leggero e presto fuggevole.
Allora la foglia sulla neve di oggi è questa..
Io..mia madre...vicino al camino..nel silenzio frammezzato da qualche frase/ricordo..Io e lei che guardiam le fiammelle dentro il camino e immaginiamo disegni sulle ombre..o nella cenere...o fra i pezzetti di legna che arde..
L'abbiam sempre fatto...potevamo stenderci sul prato e rimirare le nuvole a lungo, gareggiando su chi avesse più fantasia...
Io e lei abbiam sempre scorto immagini particolari..tra le crepe dei muri..tra i segni indecifrabili delle tegole o delle mattonelle...nei rami degli alberi o nelle foglie cadute...nel riflesso dell'acqua o nei fiori sparsi sul prato..
Oggi, con lei qui vicino al camino..veder la stessa immagine nei mattoni dietro al fuoco e sorridere semplicemente..com'è bello aver qualcuno con il quale sentirsi in sintonia..compresi..accolti..

12 commenti:

  1. Hai proprio ragione :) E bisogna ricordarsi di tener conto delle piccole cose che rendono felici, e non darle mai per scontate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai,Bacato,secondo me basta notarle.Basta assaporarle..vederle con occhi nuovi.Dobbiamo sforzarci,è vero.Perchè le diamo per scontato.Allora dobbiamo fermarci e osservare,notare queste piccole carezze quotidiane.Perchè niente è così piccolo da non riuscire neppure a sfiorarci.Dobbiamo allenarci ad ascoltare:-)Un abbraccio ragazzone simpatico!

      Elimina
  2. Le ultime parole sono bellissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie:-)è così..è bello..forse perchè non capita con tutti..:-)

      Elimina
  3. bellissima questa immagine di te e tua mamma.... vado a leggere di questa inizativa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta!:-)Sì è una bella iniziativa,quella di Marco.Un modo per notare ogni giorno quel qualcosa che riesce a strapparci un sorriso o per il quale possiamo dire,nonostante tutto,non è andata così male..

      Elimina
  4. Non ho il camino, ma in cielo e con le ombre faccio questo gioco anch'io con la mia ragazzina, specie quando siamo in autostrada!
    Stupenda la tua foglia sulla neve!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il camino è solo uno degli ultimi "scenari" chiamiamoli così,del nostro essere vicine..fantasticando..Secondo me tua figlia si ricorderà a lungo questi momenti con te:-)UN abbraccio anche a te!:-)

      Elimina
  5. quanto calore in questo piccolo e dolce post :)
    proprio come quello di un caminetto... quanto vorrei averne uno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Più del camino è mia madre che mi infonde sempre tanto calore:-) Beh..se puoi..ci son anche le stufe:-)Altrimenti..è sempre un ottimo pretesto per stringersi insieme stretti stretti;-)

      Elimina
  6. Grazie di aver segnalato questa bella iniziativa. Aiuta a riflettere su quelle piccole cose che diamo per scontate ma che rendono bella e unica la nostra vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì,merito di Marco:-)Ha avuto una bella idea:-)

      Elimina

Che aspetti?Dimmelo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...