venerdì 27 settembre 2013

La verità, signori, tutta la verità..



Cronaca un po’ poco sparsa, di quel che è successo veramente durante l’incontro del secolo,anzi dell’anno, anzi del giorno..anzi..va beh..avete capito (e basta co ‘ sti pomodori…tirate altro..).

Avvertenza: la scrivente Elena Paginetta, semplicemente Ele, ha sottoscritto con il blogger incontrato un contratto “capestro” vincolatissimo, nel quale ci si impegnava a non divulgare dati sensibili dei suddetti blogger. Questo vuol dire che, amate mie follower curiosone, non potrò rivelarvi altezza, peso, colore di occhi,capelli ecc del blogger incontrato. Così come lui, non potrà divulgare nulla della sottoscritta. 

A chi volete che interessi sapere che la scrivente è alta un metro e tre quattro caciotte circa? Che ha gli occhi verde acqua che cambiano e mi tocca litigà con l’addetto all’anagrafe che insiste perché siano azzurri quando non lo sono – e lo saprò,no?- ? Che ha due piedi piccoli e cicciosi ma veloci, che combatte inutilmente per eliminare la pancia superflua ma questa si ostina a rimanere ben piazzata a far da contrappeso al doppio mento …(sì sembro un San Bernardo)?
A nessuno. Appunto. 

Allora eccovi qui la cronistoria precisa e vera delle impressioni della suddetta sul blogger che le ha offerto il gelato.

Erano circa 12 mesi, mese più mese meno, che le mie papille gustative anelavano assaggiare i gelati che, a detta del blogger, erano tra i più buoni di Roma. Non vi dico quanti commenti  al suo blog m’è costato. Fatto sta che il blog, in verità, a me piace molto e lo commento con piacere. Il blog. BLOG.
Massì,anche il blogger… ;-)

Sul blogger.

Ci siam messi d’accordo che ci sarem visti in una piazza vicino a Neve di latte – i romani sanno immagino -. Ovviamente la suddetta scrivente ha deciso per un’ora diurna e possibilmente un posto all’aperto. Così da poter gridare aiuto in caso di bisogno. Fortuna ha voluto..che non è occorso. 

Caldo era caldo. Settembre era settembre e ovviamente il giorno quello da scontrino comprovante.
Stato d’animo prima: a metà tra l’euforico strano, la curiosità galoppante e un tremore di ginocchia che i romani direbbero “facevano Giacomo Giacomo”. Una cosa così, più o meno

Impressioni a caldo: sorriso.
Quel che mi si è stampato sul viso appena l’ho individuato. Un sorriso da ebete che manco una giovincella alle prime armi davanti al Prof di ginnastica. Non so perché ma ho sorriso. Diciamo che ero agitata e col piede pronto a scappare. Lo ammetto.  Ma ho sorriso. Il che, lo ammetto, accade di rado. 

Non avendo alcun riferimento descrittivo, ho dovuto andar… a occhio. E quando dopo un anno e più, commenti un blog, ti crei sempre una immagine mentale indefinita che non sai mai,fin all’ultimo, se confermerai o meno. E questo è quel che fa fare alle gambe “Giacomo Giacomo”..forse.

Di fatto non doveva poi esser impresa ardua: bastava individuare qualcuno in attesa. E sì, il fusto andava bene. Ma in tutta sincerità, non aveva quel che pensavo potesse avere il blogger nella mia testa.

Bel sorriso. Il suo. Del blogger(il mio,dicono, è bello ma lascio agli altri giudicare).  S’è fatto individuare presto.
Il gelato era piccolo,sì, il blogger ha insistito più volte per offrirlo nella versione maxi. Ma noi donne sappiamo che, almeno al primo appuntamento, meglio andarci caute.E poi, chi ha mangiato da Neve di latte, sa che il gelato piccolo non è piccolo..anzi!

Le gambe han smesso di fare Giacomo Giacomo dopo il suo sorriso. Il sesto senso femminile rimaneva spostato sull’ “On”..mai abbassare le difese. Ma le impressioni erano buone. 

Imbarazzo, il mio. Il che, lo ammetto,accade di rado. (e ora non mandate in tilt il vostro mononeurone per dare spiegazioni arzigogolate viranti al romantico Austeniano).  Lui no. O almeno non sembrava.

Serio, pacato, a modo. Una persona  per bene. Con qualcosa negli occhi che non sai dire..Ma che ti cattura.. (ehhh son riuscita a stuzzicare la curiosità delle follower in comune? ;-) ). 

Parliamo. Di tutto un po’. E per la prima volta riesco anche a tacere per più di trenta minuti. Il che, lo ammetto, accade di rado. Specie se son a disagio o in imbarazzo o non so inquadrare la situazione. 

Si cammina, gelato alla mano – il mio era quello alla vinaigrette per dovere di cronaca – e si parla come se si stesse piacevolmente seduti sul divanetto di un lounge bar. Mentre siam in giro sotto il sole romano. Il che, lo ammetto, anche questo accade di rado.

Alle volte, con certe persone, basta una parola, anche banale, e si intesse un arazzo discorsivo da far invidia ai migliori public speaker. Ma il tutto fluisce come se fosse la cosa più naturale del mondo.
E anche questo,accade di rado. Molto di rado.

Compagnia piacevole. Blogger simpatico. Parla bene, pensa bene, diciam che potevo anche rilassarmi. 

Il blogger ha una mente che mi piace. Il che, lo ammetto, accade di rado.
Intelligente, divertente, vivace, ma anche curiosa, indagatrice discreta, empatica (quel che basta eh..è pur sempre un maschio), stimolante, accattivante..

E’ quel che alcuni chiamano una “bella persona”. 

E’ simpatico e sì, lo ammetto non sarebbe male un secondo gelato.

Stavolta offerto da me. 

Il che, lo ammetto, accade di rado.  

PS: il blogger in questione, ha anche una risata allegra che ti fa squagliare come lo stracchino nella piadina..ed io, lo ammetto, risate così non mi stancherei di ascoltarle.

38 commenti:

  1. che dire ... poi fammi avere l'IBAN per il bonifico :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo ti costerá più del gelato..old "caro"...ma se vuoi.. :-)

      Elimina
  2. finalmente !! ..finalmente si capisce qualcosa !! sì stuzzicantissimo commento...sono le menti in primis che ci attirano, il resto sarà quel che sarà, il più delle volte corrisponde alla mente.
    anche io sono alta un metro e tre caciotte comunque ah ah !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si? Si capisce qualcosa?oddio..non ho letto tutte le clausole del contratto.... La mente deve attrarre..ma non solo lei...

      Elimina
  3. ma un gelato al cioccolato dolce un po' salato?
    Oppure era quello con doppia panna?
    Non puoi descrivere le cose senza scendere in questi dettagli...
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pensavo fossi tu gegge! Eri tu!? :)

      Elimina
    2. Bacato: gegge è penso al nord..e c'ha un mastino di fidanzata...penso che non sia molto indicato.. (ma un gelato non lo rifiuto mica eh)..

      Elimina
    3. Gegge: se m'avesse portato in un'altra gelateria avrei assaggiato il gelato salato..La panna no..solo sulle fragole..Dettagli?Ma ne ho dati tantissimi!:-)

      Elimina
  4. Avete scritto ottomila post prima di tutti questi dettagli! Finalmente!! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhhh ma Beautiful dura da più di vent'anni ed io potevo scrivere un evento così in un solo post? Giammai!!:-)

      Elimina
  5. La cosa comincia a farsi interessante... :)

    RispondiElimina
  6. Da come ti descrivi (capelli, occhi) ti vedo molto...costiera. ;-) bellissima. Il blogger intitola il suo post "Finale". Sì, vabbè. Questo è un comincio, altro che finale... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe..io sono molto adriatica ;-) comincio? Beh se scrive finale...sará un finale,no? Ci siam tolti la curiositá... :-)

      Elimina
    2. Mah..boh.. Dipende..chissà..

      Elimina
  7. mA CHE BELLO!!... peccato il caldo allora - altrimenti era tutto perfetto -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto...beh diciamo che non è stato spiacevole.. :-) si,caldo era caldo,il gelato si scioglieva velocissimamente!:-)

      Elimina
    2. si, malfgrado i temporali e l'umidità, anche oggi caldo, anzi caldissimo
      che palle!!

      Elimina
    3. Sì infatti..e meno male che nella parte della fuori cittá dove vado non si è allagato!

      Elimina
  8. Mi son letta i vari post dell'annuncio, dell'incontro e questo restando in silenzio ... pensavo roba del tipo "mamma mia che coraggio Ele " e pensavo del pensiero appena pensato che sembravo mia mamma o peggio mia nonna che metteva in guardia dall' anche solo scambiare una parola con gli sconosciuti,figuraimoci farsi offrire un gelato.
    Invece la verità è che la storia mi ha conquistata e son passata da lui...restando a leggere una mezz'ora di vecchi suoi post.
    Risultato? Lo seguo! C'è altro da dire? Ah, sì... di gelati davvero memorabili ne ho mangiati due in vita mia... mica li fanno più come una volta... (a ridaglie... di nuovo sembro mia nonna!!!)

    Buona serata : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh,forse le gambe giacomogiacomo erano dovute anche ad un pizzico di fifa:-) Non credo ci voglia coraggio,ma di certo a 35anni la si pensa e la si vive diversamente da come se si avessero 20anni..:-)io son come te,e tua nonna:-)diciam che son stata molto fortunata:-)il suo blog è molto vario e inreressante,si può commentare su molti argomenti,tra serio e divertente,triste e gioioso..insomma..dopo questa campagna marketing...il blogger dovrá darmi ben più di un bonifico o gelato!!una gelateria!!!

      Elimina
    2. Uhhh... Dici che aumenta l'ansia e la tremarella?allora son spacciata!:-)

      Elimina
  9. Son dell'idea che (sempre con la dovuta cautela) conoscere persone nuove è sempre una bella cosa, indifferentemente da come si possa evolvere un semplice incontro.... un gelato... una birra... una cena.... ecc ecc :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te:-) indubbiamente,per una donna occorrono maggiori cautele,per questo scelgo posti che conosco e orari diurni...Ma mi piace conoscer gente nuova..:-)

      Elimina
    2. Uomini o donne che siano eh...meglio precisare per i maliziosi... :-)

      Elimina
  10. ".... e donne"???? maliziaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Malizia profumo d'intesa?!

      Ahahah :))))))))

      Ciao Ele ;)

      Elimina
    3. Maliziosi!!!! Incorreggibili!!!! L.A.F.: Amante delle Saffo?
      Maurizio: a quei tempi era buono...un cult! :-)

      Elimina
    4. ebbè, già la storia è prurigginosa.... con sti gelati.. l'appuntamento al buio... eccitazioni maramalde... poi ci metti pure gli incontri con tra femmine... e noi poveri maschietti abbocchiamo subito :-)

      Elimina
    5. Ahhh..sti ometti..sempre a fantasticare... Peró in effetti nella vita..mai dire mai..magari trovo una rossa che mi colpisce...

      Elimina
    6. intendi.. una Ferrari, vero?

      Elimina
    7. Ferrari? Preferisco una Mc Laren... ;-)la ferrari è l'unica rossa che non potrá mai piacermi...

      Elimina

Che aspetti?Dimmelo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...