martedì 25 febbraio 2014

Incredula

Sotto le coperte..mi giro e rigiro insonne..incapace di trovar una posizione decente...Ti penso..

Sfoglio distrattamente le pagine del libro sul comodino..niente sembra appagarmi..

Un tuo messaggio..semplice..come tanti..due minuti..una telefonata veloce..

Sorrido..alle volte basta poco...
E mi sento un pò bambina...a sorridere così guardando delle lettere di una banalitá sconcertante..causarmi dentro un tale tumulto di emozioni..

Ascolto la tua voce dall'altro capo del telefono...corro per aprire la finestra che dá sul terrazzo..incredula...
Ti cerco..nel buio rischiarato da un lampione rotto...

"Ti vedo.." mi dici.. "hai acceso la luce della tua camera.."

Ridacchio...son sicura che è uno scherzo..e son quasi stupita...quanto puoi esser sadico?

" Pensi che sia uno scherzo..vero? Allora facciamo una prova..entra in camera e spegni la luce..".

Premo l'interruttore...

"Ora è spenta.."

Rido divertita..il solito trucchetto...

Esco sul terrazzino...è primavera ma è fresca questa sera..

Neppure il tempo di dirti che il tuo gioco non mi
piace..ed eccoti lì..ti scorgo appena..sotto il lampione..mi fai cenno con la mano e il.mio cuore inizia a battere forte...

Tu non lo sai..ma sorrido..un sorriso grande...

"Matto..tu sei matto davvero.." ti sussurro al telefono...

"Scendi!" mi chiedi...ma io non posso...
Mi aggrappo alla finestra incredula..sorpresa..
il sorriso indelebile..e uno stravolgimento nello stomaco...

Non scendo...rimaniamo così..a pochi metri l'uno dall'altra...da quanto tempo non ci vediamo? Da quanto non stringo la tua mano? Da quanto un tuo abbraccio non mi scalda?

Ti sussurro parole che non vuoi sentire..te le sussurro piano piano..col cuore...una..due..tre..quattro volte...senza distogliere lo sguardo dall'ombra di te..sotto il lampione...
Solo un'ombra...eppure...

Chiudo la finestra...il cuore ancora a mille...lo stomaco sotto sopra e due lacrime agli occhi...addosso una irrefrenabile voglia di abbracciarti....
...stringo il cuscino...e mi sveglio.



29 commenti:

  1. Noooo... credevo che non fosse un sogno....

    RispondiElimina
  2. Io non devo esser tanto normale, finito di leggere ho pensato (ed è già tanto), cavolo che vita piena hanno i cuscini. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero pensavi d'esser normale? Ma è ovvio che non lo sei!! ;-) Hai una mente "anormale"...chi mai penserebbe che un cuscino ha vita? ;-) (c'hai una mente pensosa,ecco che hai :-) ).

      Elimina
  3. Roba da suspence...bellissima.Peccato fosse solo un sogno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sogni servono..a sperare che, magari, possa capitare anche nella realtà...

      Elimina
  4. Bellissimo ma anche triste, spero fosse "solo " un sogno che può essere colmato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà non lo vedo triste...al massimo può esserci un rammarico..ma triste triste no..in fondo c'è stata una bella e inaspettata sorpresa :-) sarebbe bello colmarlo..sì..

      Elimina
  5. Se si desidera davvero, un sogno può diventare realtà :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dici che se mi affaccio al balcone trovo un romeo - non ubriaco nè folle - che mi intona parole dolce - senza tener in mano una fiaschetta di vinello - ? :-)

      Elimina
  6. Io già ho difficoltà a leggere a letto... ma "sfogliare le pagine di un libro sul comodino" è ancora più complicato!! ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha vero Lampur..è un'arte, sai? Un'arte ;-)

      Elimina
  7. Credi nei tuoi sogni Ele ;) ciao! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me basta sognare..:-) quando son bei sogni.. :-) ciao carissimo! :-)

      Elimina
  8. senza invidia... cara
    spero per te che non sia vero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè è di una tristezza e una malinconia infinita

      Elimina
  9. Per un momento ho creduto fosse vero.

    Buon giovedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe...ma è così brutto? Buon giovedì a te!! :-)

      Elimina
  10. ormai ho imparato a prendere poco sul serio i tuoi post, e questo finale mi dà ragione. La domanda è: perchè non sei scesa? eri malata? eri legata? eri rimasta chiusa in casa? mmm potrebbe essere lo spunto per un racconto ... ora ci penso, posso? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono così poco seria? Perchè non sono scesa?Non lo so,era un sogno!! Forse non potevo..forse ero legata..o avevo qualche impedimento...mah..Un racconto? Certo che puoi :-)

      Elimina
  11. Bello. Davvero, bello, e triste

    porca miseria

    triste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baol...grazie...Triste?mmm forse un pò..solo un pò..diciamo agrodolce..:-) Qualcosa di "non triste" c'è :-)

      Elimina
    2. Beh, a me l'agrodolce piace un sacco...nel cibo però, non nella vita ;)

      Elimina
    3. ..nella vita non piace a nessuno ma...capita. Ahimè. Ed è già tanto che non sia solo agro. Sarebbe bello se fosse tutto dolce...

      Elimina
  12. Ti scopro solo ora, dopo sabato...
    Ed è una bella scoperta. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissimo :-) Contenta sia una bella scoperta...spero di confermarla ;-) Per me lo è stata già sabato scorso :-)

      Elimina
    2. Dovrei andare a ritroso ma... il tempo tiranno me lo consentira' solo a volte.

      Elimina
    3. beh...sempre meglio che mai..no? :-)

      Elimina

Che aspetti?Dimmelo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...